Da dove entra la luce

In offerta!

Buio. Luce. 60 micro storie per raccontare lo spazio infinito che li divide.

17,00 14,45

Autore: Clare Fisher
Traduttore: Cristina Cigognini
Pagine: 208
ISBN: 978-88-31263-01-6

Buio. Luce. Due poli estremi, gemelli inseparabili e inconciliabili.

Lo spazio infinito tra essi, ogni cangiante sfumatura che li divide, è la materia di cui sono fatti i 60 racconti che compongono Da dove entra la luce. Micro storie, a volte poco più di frammenti che esplorano, attraverso una varietà di personaggi senza nome, le crepe dolorose che li danneggiano, ma anche le fessure attraverso cui entra la luce che li salva e li redime.

Dal mantra attaccato al frigo con un magnete alla verità sulle barbe, dai negozi di pollo fritto alle cose che gli smartphone rendono meno probabile che si faccia in un luogo pubblico, Clare Fisher dipinge con la sua voce unica un ritratto efficace, divertente e allo stesso tempo toccante della vita contemporanea, mettendo a nudo abitudini, problemi, idiosincrasie di uomini e donne della classe media britannica in modo innovativo e coraggioso, con quella partecipata umanità che è, fin dal suo esordio, il tratto distintivo che più la caratterizza.

Clare Fisher

Nata a Tooting, sud di Londra, ha studiato Storia a Oxford e ha poi ottenuto una laurea magistrale in Scrittura Creativa presso l’Università Goldsmiths di Londra. Autrice di romanzi e racconti, insegnante di scrittura creativa e consulente editoriale, vive a Leeds, dove è coinvolta in numerosi progetti letterari ed artistici.

DICONO DI CLARE

I have no doubt that we are in the presence of a great talent. Top notch storytelling, and a most deserving winner.
– Courttia Newland, Spread the Word Writer’s Prize 2013 Judge

Xenobe Purvis reviews Clare Fisher’s How the Light Gets In.

Review: How the Light Gets In

Leggi tutto

Indicato: Per chi non tollera l’intero, il liscio, il levigato, il perfetto. Per chi sceglie il frammento perché lascia intatte le infinite possibilità che solo l’incompiutezza assicura.

Posologia: La forma in pillole consente ogni tipo di assunzione. I racconti si possono centellinare perché durino di più, o bere d’un fiato, senza timore di controindicazioni.

Effetti collaterali: Un forte impulso a compilare liste di luoghi oscuri da cui stare alla larga.